Le finiture e i colori speciali

Esistono vari modi per migliorare ulteriormente i prodotti di stampa e perfezionarli, ad esempio con colori speciali o vernici di stampa! In questo articolo, imparerà di più sull’importanza dei sistemi di colori HKS e Pantone per i progettisti grafici e le agenzie, oltre alle varie caratteristiche, proprietà e applicazioni della verniciatura. Sul nostro sito, offriamo una varietà di opzioni per la finitura dei prodotti di stampa! Una delle finiture più popolari per Biglietti da visita e Volantini è la vernice UV.

1. Colori speciali per una maggiore flessibilità e brillantezza dei colori.

A seconda dell’area di applicazione, vengono utilizzati diversi spazi colore. Uno spazio colore comprende un insieme di colori che possono essere rappresentati graficamente come modelli di colori bidimensionali o tridimensionali utilizzando diversi sistemi di colori. Per quanto riguarda il settore della stampa, lo spazio colore CMYK con i quattro colori di stampa di base ciano, magenta, giallo e nero è di particolare interesse. Questi quattro inchiostri di stampa sono anche noti come colori di processo nel settore della stampa.

È anche importante sapere che i monitor dei computer visualizzano i colori nello spettro di colori RGB (rosso, verde e blu). Poiché la gamma cromatica dei colori del monitor differisce dai colori di quadricromia, potrebbero esserci gravi differenze di colore tra l’immagine visualizzata sul monitor e l’immagine stampata sulla carta. Tuttavia, se è necessario un colore specifico o una sfumatura di colore che non è possibile ottenere miscelando i colori di quadricromia, è possibile selezionare un quinto colore da diversi ventagli di colore. Per ottenere il risultato cromatico desiderato in stampa, la stampa in quadricromia è completata da un premiscelato, il cosiddetto colore speciale.

Combinazione di colori di quadricromia e colori speciali

Per evidenziare determinati prodotti di stampa o per farli risaltare tra la folla, è possibile utilizzare determinati colori speciali oltre ai colori di quadricromia; questi sono spesso chiamati anche colori spot o colori tono pieno.

I colori a tono pieno non possono essere utilizzati nella stampa a quattro colori, quindi vengono aggiunti per estendere la gamma. Ciò richiede una stampante aggiuntiva e un canale di colore separato deve essere creato per ogni colore speciale.

Ad esempio, per una Brochure, il logo dell’azienda potrebbe essere stampato in tinta piatta e il resto con i normali colori di quadricromia. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione l’uso di colori speciali.

Le palette di colori spot o i ventagli dei colori di HKS o Pantone vengono utilizzati per illustrare colori speciali. Le vorremmo presentare questi due sistemi di corrispondenza dei colori più nel dettaglio.

Il Pantone Matching System (PMS) è stato sviluppato nel 1963 dalla società americana Pantone LLC ed è di grande importanza nel settore della stampa. Al contrario di HKS, Pantone è anche ampiamente utilizzato a livello internazionale e comprende oltre 1.700 colori speciali.

Il sistema Pantone si basa su una selezione di soli 18 colori base, che sono mescolati in proporzioni diverse per rappresentare i colori speciali di questo sistema. Anche il tipo di carta è decisivo; ci sono diversi ventagli di colore per la carta patinata lucida non patinata e patinata opaca.

Poiché l’impressione del colore può variare notevolmente a seconda delle condizioni della carta, nel sistema Pantone un determinato colore è definito non solo dai numeri ma anche da un’abbreviazione della lettera per il corrispondente grado di carta (C = patinato, U = non patinato, M = opaco). Ad esempio, un nome per un particolare blu potrebbe apparire come questo: PANTONE 2171 C.

HKS – l’unione di tre produttori di vernici

HKS (H ostmann-Steinberg Druckfarben, K ast + Ehinger Druckfarben und H. S chmincke & Co.) è principalmente conosciuto e in uso in Germania. I colori sono stati definiti da questa associazione dal 1968 e attualmente comprendono un totale di 3520 colori spot.

Ad esempio, HKS offre un ventaglio di colori per diversi tipi di carta; per il ventaglio di colore N HKS ci sono 88 colori di base su carta non patinata. C’è anche HKS K per carta artistica (carta patinata), HKS Ek per stampa continua su carta artistica e HKS Z per carta da giornale. Sul sito ufficiale di HKS, può trovare tutti i tipi di ventaglio del colore e altri prodotti per designer e creativi.

Oro e argento

Le tinte piatte in oro e argento sono anche molto popolari per la stampa di prodotti che hanno bisogno di un aspetto particolarmente elegante. Questi sono solitamente implementati con i colori di stampa Pantone, ma oggi sono disponibili anche nella stampa digitale come colori speciali. Su print24 utilizziamo Pantone 871 per lo speciale colore oro e Pantone 877 per argento.

Se utilizzati con parsimonia, gli accenti di alta qualità possono essere impostati con colori oro e argento. Ad esempio, con Biglietti di invito o Biglietti pieghevoli, gli elementi dorati o argentati come lettere o loghi diventano stravaganti richiami all´attenzione, ideali per matrimoni o altri eventi.

Bianco

Inoltre, è possibile stampare bianco come colore speciale. È utile per la carta colorata o per Adesivi trasparenti, rendendoli chiaramente visibili su superfici scure. Ad esempio, offriamo la stampa bianca parziale o completa per Labels, che rende i colori brillanti o punti salienti personalizzati su un pellicola in PVC trasparente.

Inoltre, lo speciale colore bianco può essere usato come un primer o pre-trattamento e quindi agire come un diffusore, aprendo a ventaglio la luce e facendo apparire più luminoso il motivo.

Design aziendale

Poiché il risultato della stampa con colori HKS o colori Pantone viene sempre riprodotto con la tonalità esatta del colore – anche su vari materiali – sono particolarmente adatti per le attrezzature aziendali o il proprio design aziendale. Ciò non solo aumenta il valore di riconoscimento, ma è anche importante se, ad esempio, il logo di un’azienda deve essere nello stesso identico colore ovunque e in ogni momento. Tuttavia, questi colori, che sono indipendenti dal materiale di stampa, sono anche particolarmente importanti per i grafici e le agenzie. Ad esempio, usi un colore speciale per la sua Carta da lettere.

Packaging

In questo senso, anche i colori speciali hanno un ruolo speciale nella stampa degli imballaggi. Per esempio, il famoso rosso della Coca Cola, il viola di Milka o il verde di Starbucks – se un progetto aziendale è già così noto, i clienti noterebbero anche una leggera deviazione del colore e nel peggiore dei casi alcuni potrebbero addirittura essere considerati dei fake. Poiché i colori di processo possono risentire delle fluttuazioni di colore legate alla produzione, in questi casi sono indispensabili colori speciali premiscelati. StampaOnline.Store offre anche prodotti di imballaggio con colori speciali, tra cui non solo Scatole automontanti e Buste cartonate, ma anche Scatole per vino, ad esempio.

Stampa tessile

I colori speciali sono anche utilizzati nella stampa serigrafica per tessuti, ad esempio per T-shirt, Felpe con cappuccio o Borse. Colori neon o colori con un effetto metallico sono particolarmente adatti per attirare l’attenzione e distinguersi dalla massa. Lo spettro dei colori RAL è spesso usato, ad esempio, per l'abbigliamento militare.

Altri prodotti di stampa

Esistono molti altri prodotti di stampa per i quali sono disponibili colori speciali. Questi includono Pellicole adesive per autovetture, Insegne/Pannelli, Adesivi e molto altro! Su StampaOnline.Store molti prodotti possono essere ordinati in 5 colori, cioè con CMYK e un colore speciale, oppure in 2 colori – nero e un colore speciale – compresi i Topsellers come Volantini, Cartoline e Brochure.

Suggerimenti per l'uso di colori speciali

Utilizzare il minor numero di tinte spot possibile per evitare costi elevati;

Non affidarsi ai colori visualizzati al monitor, ma utilizzate i ventagli del colore;

Valutare sempre se sono consigliati o necessari i colori speciali.

2. Stampa di vernici come rifinitura speciale per la stampa di prodotti

Con il progredire della tecnologia, le possibilità di finitura della stampa cambiano nel tempo. Uno dei diversi tipi di finitura di StampaOnline.Store è la vernice UV, che è un tipo speciale di verniciatura. I rivestimenti in stampa sono utilizzati da un lato per migliorare visivamente o tatticamente la superficie dei materiali stampati e dall’altro per sigillare la superficie mediante un rivestimento aggiuntivo e quindi proteggere il materiale dall’usura.

Panoramica dei rivestimenti di finitura

Ecco un breve sguardo ai tipi di rivestimento di base che possono essere utilizzati nell’industria della stampa come rivestimento protettivo e protettivo.

Vernice UV

Nell’offset, nella stampa serigrafica e nella stampa flessografica, la vernice UV viene utilizzata come vernice piena o parziale. La vernice UV si basa su particelle solide, è spessa, molto lucida o opaca, sigilla la carta e protegge gli inchiostri dallo sbiadimento a causa della luce solare. Il massimo effetto lucido può essere ottenuto nella stampa serigrafica e l’applicazione della vernice a rilievo è possibile. In questo articolo, discutiamo anche le proprietà, le caratteristiche, le possibili applicazioni e vantaggi e svantaggi delle vernici UVin ulteriori dettagli.

Uso versatile di vernici per stampa

Tipico per l’uso di vernici da stampa è la finitura di volantini, imballaggi o brochure per migliorare la loro superficie in modo ottico o tattile. Spesso vengono utilizzate carte per stampa di immagini di qualità elevata e di alta qualità. Viene fatta una distinzione fondamentale tra le vernici opache e lucide, che possono essere applicate su tutta la superficie o parzialmente al materiale. A seconda del rivestimento, può essere necessario utilizzare attrezzature e tecnologie speciali per sigillare la superficie con un rivestimento aggiuntivo e proteggere il materiale dall’usura.

Vernice UV

I rivestimenti UV sono fondamentalmente suddivisi in verniciatura integrale e parziale. In contrasto con altri tipi di verniciatura, le vernici UV raggiungono i più alti effetti opachi o lucidi e hanno un effetto plastico, che fa si che i colori scuri, in particolare, appaiano molto più intensi e luminosi. La verniciatura UV è un processo di finitura di stampa ampiamente utilizzato, che deve il suo nome al processo di asciugatura speciale e molto rapido perché dopo la verniciatura la vernice UV è essiccata con luce UV. La disintegrazione dei cosiddetti fotoiniziatori sotto intensa irradiazione con luce UV innesca una reazione a catena nel legante mescolato, in conseguenza del quale il rivestimento UV si indurisce in un tempo molto breve e si lega permanentemente al materiale.

La cosiddetta vernice superficiale UV viene applicata all’intero foglio di stampa e quindi sigilla la superficie del materiale. Con la vernice UV spot, vengono verniciati solo gli elementi selezionati del foglio di stampa. Poiché lo strato di rivestimento è relativamente spesso, la vernice UV viene sollevata sulla carta, il che si traduce in un effetto leggermente tridimensionale con verniciatura parziale. La vernice spot UV può quindi essere utilizzata come vernice a rilievo.

Effetti spaziali con vernice a rilievo

La vernice in rilievo si trova tridimensionale sulla carta e viene principalmente applicata mediante stampa serigrafica, che, in combinazione con le proprietà della vernice, raggiunge spessori di strato fino a 100 μm. Con lo spessore di questo strato, la vernice a rilievo è anche adatta per il braille ed è anche nota come vernice per il contorno o per goccioline d’acqua. È usato per evidenziare elementi come loghi o lettere in tre dimensioni. Ciò che ha in comune con la goffratura è la sua sensazione, che aggiunge un’altra dimensione visivamente percepibile al materiale stampato. In contrasto con la goffratura, tuttavia, il retro del foglio di carta non è deformato. A causa dell’effetto opaco o lucido, tuttavia, la vernice a rilievo appare completamente diversa dalla goffratura.

Suggerimento: per i dati di stampa affinchè si abbia un corretto effetto rilievo, lo spessore della linea deve essere di almeno 2 punti (0,7 mm) e la dimensione del carattere di almeno 12 punti per la verniciatura parziale.

Effetto lucido e altre proprietà delle vernici da stampa

Una vernice UV lucida ha un effetto visivo dominante, mentre un rivestimento di stampa opaco o opaco seta appare un po ‘più sobrio. Tuttavia, l’effetto visivo complessivo è determinato dall’interazione tra carta e rivestimento. Una carta con una superficie molto opaca, parzialmente rifinita con una vernice di stampa lucida, offre già un eccellente contrasto con l’effetto visivo. L’intensità dell’effetto lucido dei rivestimenti è indicata mediante punti di lucentezza o il cosiddetto grado di lucentezza. Al fine di evitare che la vernice di scarico venga parzialmente assorbita dalla carta, una vernice di stampa sigillante viene stampata come una vernice di base al di sotto, su cui la vernice a rilievo sta meglio, sollevata.

Vernici speciali per stampa e relativi campi di applicazione

Esistono anche numerosi rivestimenti speciali con proprietà speciali, come i rivestimenti antiscivolo per aumentare la resistenza allo scivolamento del materiale. Oppure una lucentezza perlescente può essere aggiunta al rivestimento UV per migliorarne ulteriormente il suo effetto lucido. Questi e altri effetti accattivanti possono essere utilizzati per attirare l’attenzione, suscitare interesse, riprodurre proprietà di superficie realistiche e proteggere un marchio dalla contraffazione.

Desiderate applicare una vernice di alta qualità sui vostri prodotti? Date un’occhiata al nostro sito store e ordinate Volantini e Biglietti da visita con vernice UV parziale o Brochure con colori speciali e Buste con vernice UV la vostra comunicazione acquisterà valore.